News

L’Illusion de Joseph

Un tributo a Joseph Plateau di Pask D'Amico

 

Realtà virtuale, video a 360 gradi, social networks, videogiochi che sembrano film e film che sembrano videogiochi: la dimensione dell’intrattenimento oggigiorno è diventata mostruosa e non è più solo illusione dell’occhio ma illusione della mente.

Nonostante tutto questo turbine di innovazione, Pask D’Amico, alias Mr.Klesha, è ancora attratto da strumenti e metodi antichi che continuano ad affascinarlo. Qualche tempo fa si è imbattuto nel fenachistoscopio, noto anche come phenakistiscopio, un antico strumento ottico che consente di visualizzare delle immagini animate — praticamente le nostre odierne gif animate — inventato da Joseph Plateau nel 1832. Ha trovato delle scansioni di questi dischi ottocenteschi su Internet, e da lì è iniziata la magia…

Le “illusioni” sono pericolose oppure, semplicemente, aiutano a vivere meglio?

Illudersi è senza ombra di dubbio pericoloso. Creare illusioni visive invece è positivo, sia per chi le crea che per chi le guarda. Nell’illusione si celano innumerevoli mondi, e trovare un sistema per rappresentarli e condividerli con gli altri fa bene all’immaginario collettivo. Le illusioni risvegliano archetipi, memorie non nostre ma custodite nel nostro cervello. Provate a dare un Fenachistoscopio a un bambino, e osservatelo mentre lo fa ruotare: vedrete che quell’illusione genererà uno stupore che riscalderà anche il vostro cuore.

Da Plateau ai giorni nostri, come è cambiata la nostra capacità di immaginazione?

Forse dirò un’eresia, ma secondo me gli antichi avevano molta più immaginazione di noi, uomini digitali. Noi ogni giorno vediamo centinaia di contenuti: leggiamo, guardiamo video e foto in un turbine digitale che secondo me a lungo andare indebolisce la capacità di immaginare autonomamente. Da una parte abbiamo tantissimi strumenti rispetto al passato per concretizzare la nostra immaginazione, mentre dall’altra sembra che tutto sia stato già fatto, e spesso ci ripetiamo ed entriamo nel loop del remix. Nel passato forse vi era il problema opposto: avevano tantissime idee ma non sapevano come concretizzarle, e solo in pochi ci riuscivano. Il mio timore più grande è che le future generazioni diventino proprio incapaci di immaginare: pensate allo sviluppo che potrà avere la tecnologia fra 10 anni — guerre atomiche a parte. Realtà virtuale ed interattività potrebbero mettere un tappo all’immaginazione. Bisogna stare attenti, staccare il Wi-Fi ogni tanto, leggere di più, camminare, insegnare ai più piccoli la consapevolezza tecnologica, essere un po’ uomini e donne del secolo scorso.


Quanto tempo hai impiegato per completare il video?

L’80% di questo video l’ho realizzato in pochi giorni, come spesso mi accade quando realizzo un lavoro: in un lampo ho animato la parte centrale, e ho trovato la musica perfetta in un brano del mio amico Al Maranca. Devo dire che la musica è un asse portante di questo video, senza di essa non avrebbe lo stesso effetto. Il restante 20% — cioè la parte iniziale e finale animata in stop motion — ha invece preso un mesetto del mio tempo libero: cercare i papertoys giusti, stamparli, ritagliarli, comporre la scena, e naturalmente animarli in stop motion — cosa che non avevo mai fatto prima. Ci tengo a precisare che il tutto è stato realizzato con strumenti veramente poveri: una vecchia reflex, una sola luce a led ed un sacco di carta e cartone riciclati.

Un ricordo di fanciullo che porti ancora con te:

Da quando è nata mia figlia è successo qualcosa di strano alla mia memoria: spesso mi riaffiorano improvvisamente ricordi assopiti della mia infanzia, ricordi vecchissimi. Per questo motivo ho una vasta scelta e te ne dirò tre: io e mia madre che facciamo un collage con vari tipi di pasta, mio nonno che mi faceva guidare il motocarro quando tornavamo dalla campagna, e la prima volta che sono salito su uno skateboard.

Thanks

www.kleshaproduction.com

1 Trackback / Pingback

  1. Illusion…. | Feuilles de Choux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: