News

Little Monk – ‘O Munaciello

Dall'umido tufo di Napoli

Napoli

1445. Quella tra Stefano Mariconda e Caterinella Frezza, già un secolo prima della nascita di William Shakespeare, è una storia d’amore impossibile. Lui è costretto a superare tetti al chiaro di luna, pur di incontrarla, lei non può che trascinare le ore fino a sera per poterlo stringere di nuovo a sé. Malgrado ciò, la loro storia prosegue per alcune settimane, finché, una di quelle notti, Stefano viene catturato e gettato nel vuoto, proprio sotto gli occhi della sua amata. Distrutta dal dolore, la ragazza sceglierà di ritirarsi in un convento. Incinta.

convent_of_christ___by_jpgmn

Dopo mesi di clausura, il suo corpo darà alla luce una deforme creatura che Caterinella prenderà a coprire con abiti da monaco, nel disperato tentativo di guadagnarsi le grazie della Vergine. Una grande testa su un piccolo corpo di fanciullo, iniziano ad aggirarsi per le vie del centro di Napoli, destando disprezzo e ogni sorta di fantasia sulle sembianze infernali del piccolo monaco. A seconda del colore del cappuccio, fortuna o malaugurio seguiranno il suo triste incedere, fino al giorno della sua misteriosa scomparsa. Da allora ‘O munaciello si aggira per i vicoli e gli appartamenti della città, talvolta infestando e costringendo alla fuga, altre donando tutte le gioie che non ha avuto.

“Chiedete a un vecchio, a una fanciulla, a una madre, a un uomo, a un bambino se veramente questo munaciello esiste e scorazza per le case, e vi faranno un brutto volto, come lo farebbero a chi offende la fede. Se volete sentirne delle storie, ne sentirete, se volete averne dei documenti autentici, ne avrete. Di tutto è capace il munaciello”

Matilde Serao

Museo del Sottosuolo

A venticinque metri di profondità, nel dedalo di cunicoli e cave di tufo che un tempo furono le cisterne dell’acquedotto greco-romano, e più avanti uno dei più noti rifugi anti-aereo di tutta la città, è stato ricavato il suggestivo Museo del Sottosuolo di Napoli. Qui potrai ritrovare ‘o munaciello guidarti attraverso secoli di storia made in Partenope.

Anime

Questo Sabato, il museo ospiterà il primo show italiano del Cabaret Bizarre.
Solo se ne avrai voglia, per quella notte potrai indossare il tuo abito più macabro ed elegante,
il tuo travestimento migliore o peggiore

Cabaret Bizarre

Illumina affamato e violento
Brucia fino all’incendio e lascia le ombre al freddo
Non ha la serenità di Apollo
Non si leva dolce sulle bianche primavere
Preme dall’umido tufo
e inonda con le sue fiamme questa terra!

The Sun
Museo del Sottosuolo di Napoli
13 Febbraio
Napoli

Cabaret-Bizarre-Flyer-16-02-13-Napoli-485

museo del sottosuolo
Cabaret Bizarre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: