News

Vincent

Vincent Littlehat

 

Era estate, nel giardino delle mie nonne. Correvamo in giro nudi. C’era una vecchia vasca riempita d’acqua, per raffreddare i nostri piccoli corpi scaldati dal sole. Andavamo a caccia di galli con un forcone e ci arrampicavamo sugli alberi. Quando il gioco ci rendeva belli affamati, mangiavamo le ciliegie raccolte e la zuppa di pollo di mia zia. Il dolce era pane con burro cosparso di zucchero. Ricordo molto bene tutti quei sapori.

Cosa siamo? Tutti dei bambini, dentro. Animali con istinti e desideri. Uno di questi è quello di essere al centro dell’attenzione, un buon modo per evitare l’oblio. A volte la cosa va un po’ oltre e capita di spingersi alla ricerca dei riflettori. Essere un artista/performer è uno dei modi per conquistarli. Soprattutto se si è onesti con ciò che si crea.

P

Chi sono? Una modella, ma vorrei potermi definire una performer. Non sono qui per dar prova di avere un bel viso e un bel corpo. Spero di poter mostrare qualcosa in più.
Non mi sento mai in ansia tra le persone, provo inquietudine solo quando resto da sola. Ecco perché ho deciso di esserci anch’io, per farvi divertire, per farvi piacere. Fare da modella, collaborare con fotografi e produrre immagini interessanti, è abbastanza divertente, e non ci sono risultati rapidi. Da riprese di poche ore, e poco o nessun tempo per l’editing, si ottiene un contenuto da condividere. L’attenzione che otteniamo con la pubblicazione di immagini sul social media è breve ed effimera. Non è abbastanza per me. Un’immagine carina… vai a scorrere “Oh, Vincent, mi sono divertito a masturbarmi sulle tue foto, non ti offendere, sei unica” — la mail di un fan sul mio Tumblr.

Photo by Korbinian Vogt Room

Ora sono alle prese con la musica, credo di aver praticamente chiuso con la fotografia. Però mi piacerebbe realizzare i video delle mie canzoni. Immagini in movimento, la forma che preferisco per esprimersi e impressionare. Può succedere sullo schermo di un cinema, come nella tua testa, mentre dormi, o quando esci per una passeggiata e osservi ciò che ti accade intorno. Questo è per me un modo genuino e multidimensionale, così le mie canzoni raccontano storie, voglio che il pubblico le immagini, che non si limiti a godere del flusso della musica. A ispirarmi sono Syd Barrett, Lou Reed, Marvin Pontiac, la mia immaginazione vola quando ascolto i loro testi.

Photo by Pino Leone

Sono appena all’inizio del percorso, ho ancora da imparare. Mi ritengo fortunata a poter collaborare con alcuni musicisti di talento, qui a Londra, dove risiedo al momento. Stiamo producendo un bel po’, tanti schizzi che devono prendere forma ed essere registrati in maniera professionale. Presto.

Sono lieta di poter condividere una poesia/canzone, ho fatto tutto da sola, è per questo che la musica è così fondamentale. Perdona e seguimi, se ti sembra interessante.

Photo by Raphael Haile

Video
Circus
vincentlittlehat.com