News

Circus

Jive

Non ho il piacere di domare il prossimo, e non mi identifico in nessun animale. Sto molto bene da solo, con me stesso, mi permette di non vivere gli altri per necessità ma per piacere.
Cerco di essere uno migliore, insieme alle persone che incontro ogni giorno. Non mi sento così importante da pensare che i complessi meccanismi della vita abbiano tempo da perdere nel prendersi gioco di me. Preferisco fare, anziché sperare. Molti ricercano la fama perché convinti che non faccia fare la fame, e probabilmente hanno ragione.

1939838_277513632428209_2649961894855724809_n

Il modello economico del consumismo ha costretto anche le case produttrici di attrezzature fotografiche a trovare il modo di sopravvivere abbassando i costi, e rendendo i loro prodotti alla portata di tutti, creando fasce di macchine entry level e categorie di fotografi tipo: amatori, amatori evoluti, professionisti e guru. In sostanza, appartieni a una o all’altra categoria, in base al valore economico del tuo corredo. Non si parla di altro fra fotografi: attrezzatura.

Abbassare i costi e rendere la fotografia alla portata di tutti ha permesso a sempre più persone di avvicinarsi a questo mondo, per me un’ottima cosa.
L’unica che mi urta i nervi, è vedere prostituito il settore fotografico a causa di gente che pur di avere il logo di una rivista sul proprio portfolio lavora anche gratis.

10367163_277513779094861_7657970143832435205_n

Ho iniziato qualche anno fa, fotografando nei locali. Al tempo, ciò che caratterizzava i miei set, era soprattutto l’alcool. Da sei mesi ho aperto la partita iva e cerco di fare questo lavoro nel miglior modo possibile, con molta umiltà, consapevole del fatto che ho ancora molto da imparare.
Quando sono incuriosito da una persona cerco anzitutto di conoscerla, di condividere con lei questa passione, cercando di far venire fuori un’idea che coinvolga entrambi. Non mi interessa andare da una ragazza solo per le sue caratteristiche fisiche, pagarla, dirle come deve mettersi, scattare e arrivederci.

Amo i ritratti, il nudo, la fotografia erotica, location esterne, ed eventi estremi. Sono affascinato dal corpo umano e dalla sua potenza espressiva, ma non ti dirò mai se c’è un set che mi è rimasto più impresso, vuoi per intensità, per comicità o per indecenza. Sono riservato. Spesso scatto per regalare qualcosa alle persone ritratte, più che per raccontare qualcosa a un pubblico.

laterale

Circus