News

Tacheles

Vivere d'arte è cosa dura. Viverci dentro, è oggetto di sgombero

Il 14 marzo 2013, alle 4 a.m. duecento persone, invece di dormire, si sono ritrovate a fare colazione alla Tacheles di Berlino per impedire che fosse demolita, o che almeno l’ingresso principale fosse murato.

La Kunsthaus Tacheles è una “casa dell’arte” gestita da un collettivo di artisti che occupano la struttura dal 1990. Il nome (parola yiddish che sta per “testo libero”, “parlare chiaro”) prende spunto dalla censura di stato della DDR nei confronti degli artisti dell’epoca, limitati nell’espressione e costretti a celare il vero significato delle loro opere. La scelta dell’yiddish è probabilmente dovuta alla collocazione dell’edificio: il vecchio quartiere ebraico berlinese. Luogo di ritrovo e squat per artisti di tutto il mondo, negli anni la Tacheles è divenuta una vera e propria galleria d’arte moderna. Oltre ad offrire spazi espositivi per mostre e personali, è aperta a ogni forma di espressione dell’animo sensibile, teatrale o musicale, ciò che conta è la “sincerità”.

Su questo edificio, il terzo più visitato di Berlino (più di altri monumenti storici) hanno messo le mani dei potenti investitori che vogliono fare piazza pulita di tutto quello che si è creato in quel luogo, e farne un albergo e negozi. Una proposta inaccettabile per molti berlinesi.

Oggi, venerdì 23 marzo alle 12, in Oranienburger Strasse 54-56, a Berlino manifestazione in supporto del Tacheles. Una catena umana già circonda il centro artistico culturale chiuso ieri. Per la giornata è atteso un pronunciamento del tribunale che dica una parola chiara sull’occupazione dello stabile da parte della banca acquirente avvenuta senza una sentenza esecutiva di sfratto.

Barbara Fragogna, la direttrice artistica dell’art house invita tutti a partecipare: “Chi non può scriva e-mail di protesta a questi indirizzi: holger.schwemer@stt-hh.de, ronald.titz@stt-hh.de, kontakt@lahr-gawron.de, dr.schultz@schultzundseldeneck.de, anja.miesner@mueller-spreer-ag.de, gesine.daehn@hsh-nordbank.com, olaf.scholz@hamburg.de, info@gal-fraktion.de, info@SPD-Fraktion-Hamburg.de, info@cdu-hamburg.de, landesregierung@schleswig-holstein.de, der-regierende-buergermeister@senatskanzlei.berlin.de, andre.schmitz@kultur.berlin.de”

Casa dell’Arte riapre i battenti

Thanks to

Barbara Fragogna
Petrov Ahner
Sherwood
A nord est di che…